Panoramica escursioni

Monte Ruvolo e Monte Nuovo: tra i silenzi del versante ovest

Album foto

Monte Ruvolo e Monte Nuovo: tra i silenzi del versante ovest



Ci troviamo al cospetto del versante ovest dell'Etna, su un'altopiano inondato di luce e colori. Al rientro dall'escursione verso gli ultimi raggi di sole, basta girarsi, soffermarsi. I numerosi canaloni che solcano quest'imponente versante, che culmina sulla cima perennemente fumante, sembrano accendersi di rosso fuoco...pochi istanti da cogliere al volo. 

Località di partenza: Piano dei Grilli, 1156 m s.l.m.
 
Località di arrivo: Monte Nuovo, 1670 m s.l.m.
 
Ultima eruzione in zona: anno 1974
 
Emergenze paesaggistiche
 
Da Piano dei Grilli (1156 m), dopo aver percorso in auto una bella stradina in basolato lavico, si entra in un'area protetta. Già da un primo sguardo sulla cartina ci si accorge di quanto complesso, selvaggio e ricco di crateri secondari sia questo versante; un'elenco interminabile di coni vulcanici ai quali non basta dedicare una giornata. Uno dei monti più significativi è Monte Minardo, il più alto cono di scorie di tutto il vulcano, con la sua verdeggiante sagoma di quercus ilex. Ma l'elenco continua con nomi come: Monte Peloso, Monte Sellato, Monti Tre Frati, Monte Ruvolo, Monte Lepre, Monte Rosso, Monti De Fiore e Monte Nuovo, per citarne solo i più importanti. Attraversare il Piano delle Ginestre, dopo aver valicato il cancello della Casermetta di Piano dei Grilli, nella stagione primaverile è un'immersione tra colori e profumi delle ginestre in fiore e il verde delle radure in fioritura. Più in alto il panorama cambia decisamente e quello che si può ammirare dalla cima di Monte Ruvolo è un vasto circondario di colate risalenti al 1763 (M. Nuovo), 1843 e l'ultima del 1974 (M.ti De Fiore). Da Monte Ruvolo a Monte Nuovo il percorso è ancora lungo e scalarne gli ultimi ripidi pendii sabbiosi è faticoso ma il panorama è davvero incredibile. Sotto il nostro sguardo due eleganti coni esplosivi protagonisti dell'eruzione del 1974. I M.ti De Fiore sono nati nel bel mezzo della foresta e nell'arco di due mesi hanno cambiato l'orografia della zona, creando uno scenario tra i più belli dell'Etna.
 
Materiale escursionistico consigliato:
scarpe da trekking leggere, ghette (per risalita su sabbione), berretto, giacca/pile, zaino, 1L acqua, corredo fotografico.
 
Sosta gastronomica: prevista dall'organizzazione, pranzo al sacco con prodotti tipici locali.
 
Durata: 6 ore a/r circa.

Numero massimo di partecipanti: max. 4 persone.
Se siete un gruppo superiore a 4 persone e siete interessati a questa escursione,
richiedete un preventivo dal modulo Prenotazione & Costi.
 
Organizza la tua escursione:
condurrà l'escursione Marcello Alba (Guida naturalistica) e Sebastiano Raciti (EtnaWonders).
Per ulteriori informazioni su come organizzare il Vostro soggiorno: info@etnawonders.com
 
 

I dati personali comunicati tramite la compilazione del modulo saranno trattati da Sebastiano Raciti in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi, nel rispetto di quanto previsto dal Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/2003). Il trattamento avverrà mediante la consultazione e l'elaborazione sia in forma cartacea che informatica, il cui accesso è sotto controllo. I dati personali potranno essere utilizzati per attività di promozione e informazione commerciale. Specifichiamo che il conferimento dei dati da parte degli utenti è facoltativo, ma è tuttavia indispensabile per l'invio delle informazioni da Lei richieste. Potrà richiedere in qualsiasi momento l'aggiornamento, la modifica, l'integrazione, la cancellazione dei suoi dati, secondo quanto previsto dall'art. 7 del D.Lgs. 196/2003, inviando un e-mail all'indirizzo:
info@etnawonders.com


OK


OK